sabato 7 dicembre 2019
Smart in the City
 
Una birra al bar, ma Pop-up
Ott22

Una birra al bar, ma Pop-up

di A.C.

22 Ott 2014

  Pop-up City Lounge è un innovativo progetto che ha fatto il suo debutto nel corso dell’edizione 2014 del London Design Festival. Prima tappa di quello che sarà un tour mondiale, questo nuovo e affascinante concept di lounge bar è frutto della collaborazione tra Heineken® e 2venti talentuosi designer d’interni, di prodotto, di moda, di grafica e di animazione provenienti da Varsavia, New York, Città del Messico e Singapore all’interno delprogramma social design explorations. Il bar, alla cui realizzazione ha collaborato anche DuPont™ Corian® (per le prime volte in uno spazio pubblico è in opera la combinazionedella superficie DuPont™ Corian® con sistemi avanzati per la ricarica wireless) è composto da due container da 13 metri, riqualificati e adattati per ospitare dverse zone, tra cui una serie di aree di conversazione in cui godersi un po’ di privacy, un efficiente servizio ai tavoli, cocktail a base di birra e pietanze originali e...

Leggi Tutto
Milano è Open Street!
Ott10

Milano è Open Street!

di aliste

10 Ott 2014

Fino al 2011 esibirsi in strada era vietato, non regolamentato, ostacolato in tutti i modi e assolutamente vietati gli spettacoli cosiddetti “a cappello” (il passante che mette l’offerta libera nel cappello, per intenderci). Oggi non è più così e in questi anni Milano è diventata sempre di più eta di artisti di strada che si esibiscono un po’ in tutta la città, in particolar modo nelle vie del centro animate di turisti e cittadini (via Dante, la Galleria, Piazza Duomo, San Babila, Largo Cairoli ecc.). E il punto di arrivo di questa politica di apertura è Open Street, la più grande vetrina d’arte di strada europea, un’iniziativa promossa dal Comune di Milano e da Open Street aisbl nell’ambito di Milano Cuore d’Europa, realizzata in collaborazione co la Fnas (Federazione Nazionale Arte di Strada), da Il Giorno e Disco Radio Così, dal 9 al 12 ottobre 2014, dalle 17 alle 24, l’asse piazza Duomo-Parco Sempione nel centro di Milano diventa la capitale europea della cultura urbana con oltre 100 spettacoli, messi in scena da compagnie provenienti da tutta Europa accreditate e selezionate dai direttori dei più importanti festival internazionali. Dieci postazioni, da Piazza Mercanti a Piazza Castello verranno animate da 40 performance al giorno degli artisti selezionati per la piattaforma milanese di Strad@aperta (visitare il sito per sapere gli estremi di partecipazione al contest). Inoltre, un evento speciale: l’Open Street Forum, che dalle 16 nel Cortile della Rocchetta porterà gli spettatori alla scoperta di vite straordinarie di artisti come la Banda Osiris, Parada (associazione di volontariato che si occupa dei bambini di strada di Bucarest) e dello stravagante spagnolo Leo Bassi. E poi, immancabile, lo street food con i piatti dello street-chef Giuseppe Zen e il suo staff. Altro nucleo fondamentale della manifestazione, l’Expo Gate accoglierà l’installazione di macchine-gioco “Suoni in Gioco”, il 3D street painting, la performance di pattinaggio creativo per una raccolta fondi Nastro Rosa 2014 di Lilt (solo sabato). Mostre, incontri e performance sono gratuiti. Per gli spettacoli con numero chiuso il biglietto giornaliero costa 10 euro. Sono previste riduzione per bambini e under 30 e carnet di abbonamento. Per tutte le info e il programma completo rimandiamo al sito...

Leggi Tutto
Rete padana
Lug25

Rete padana

di A.S.

25 Lug 2014

Se non sapete cosa fare nel weekend, vorreste fare una gita non troppo impegnativa, ma di grande soddisfazione, segnaliamo il sito www.circuitocittadarte.it, il portale di undici città padane che mettono in rete la propria offerta culturale e turistica. Bergamo, Brescia, Cremona, Lodi, Monza e Pavia per la Lombardia; Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, per l’Emilia Romagna e Vercelli per il Piemonte. Queste le città che hanno aderito all’iniziativa circuito città d’arte. Sul sito si trovano notizie  che coprono tutti i campi d’interesse: dall’arte alla natura, dalla cucina allo shopping. E poi sezioni particolari come cicloturismo, turismo religioso ed Expo, per andare alla scoperta di come le città padane vanno incontro al grande evento del...

Leggi Tutto
Il mio computer? È un mulo
Giu29

Il mio computer? È un mulo

di A.C.

29 Giu 2014

Si dice delle macchine. Orgogliosi smanettatori spesso definiscono così (un mulo) le virtù dei fedeli compagni di web. Ma in questo caso è vero. Per duro lavoro o amore dell’arte, asini e muli si sono rivelati stazioni tecnologiche degne di Star Trek. Impervi sono i sentieri della Turchia occidentale dove i pastori hanno dotato i loro muli di un carico di pannelli solari per essere sempre collegati con i loro cellulari e portatili. Un modo per migliorare le condizioni quotidiane dei pastori nella campagne. Tecnologie sostenibile che lo Stato finanzierà coprendo la metà dei costi. Impervi anche i sentieri per cui è andato qualche anno fa Minuto, che ha girato per le stradine delle Asturie portando sul dorso pannelli solari e nelle sacche telefoni satellitari e computer di Cristian Bettini (artista) e Martin Ruano (fotografo). Il progetto non poteva che chiamarsi Donkijote ed è un esempio di arte multimediale che ha integrato Skype con un sito strutturato come un blog in virtù delle tecnologie portate dall’asino, oltre a un modo di vivere diverso, rallentato e reale, fatto di camminate a piedi, per chilometri, parlando con le persone, scattando fotografie e prendendo appunti come nel bel diario consultabile sul...

Leggi Tutto
Se la Expo è pop
Giu25

Se la Expo è pop

di Antonella Cicalò

25 Giu 2014

Appuntamento il 25 giugno 2014 con EXPOP III Edizione al Vivaio Riva, in via Arena 7 a Milano con le ventitré proposte che l’associazione Vivaio ha raccolto per Expop 2014. L’ obiettivo è aggiungere una dimensione “pop” a Expo 2015: se  l’esposizione internazionale è una vetrina di progetti  da tutto il mondo, altrettanto vuole essere Expop, un’occasione per fare di Milano la capitale globale di idee visionarie, in grado di stupire il mondo come scooter sharing, taxi rosa o una metropolitana trasformata in vetrina internazionale del design. Tra nuove idee per valorizzare spazi pubblici e privati e un parco del benessere, ecco la riscoperta del verde, le quite zones per una città slow e ancora, nuovi modi per chi vuole correre in città. Dieci dei ventitré progetti selezionati sono proposti da giovani studenti di tutto il mondo aderenti ad Aiesec, la più grande associazione giovanile a livello internazionale (è presente in 113 Paesi) che promuove leadership e talenti attraverso programmi di scambio, studio e lavoro. Aiesec ha raccolto idee per Milano da Ucraina, Egitto, Grecia, Indonesia, Canada, Messico. Le proposte  si caratterizzano per la capacità di partire da un’esigenza concreta – i mezzi pubblici, l’accesso ai libri, l’illuminazione in città – per arrivare a visioni estremamente creative come i lampioni volanti e i semafori musicali che parteciperanno all’assegnazione di un premio speciale. Gli altri progetti nascono per iniziativa di professionisti, artisti, imprenditori che a vario titolo partecipano alle attività dell’associazione Vivaio, che promuove il rilancio di Milano come capitale mondiale della cultura, della qualità del vivere e delle imprese innovative. Le idee di Expop 2014 affrontano temi  come l’uso alternativo e partecipato degli spazi privati e pubblici, una mobilità diversa, la  qualità di una socialità condivisa che caratterizzi in senso positivo Milano sotto il profilo della creatività e dell’innovazione. Tutti i progetti si connotano per una capacità visionaria che la capitale lombarda può esportare nel mondo. Expop 2014 può contare sul patrocinio del Comune di Milano, che ha inserito la manifestazione all’interno del programma culturale degli eventi collegati a Expo e del Padiglione Italia, che ospiterà all’interno della manifestazione universale le eccellenze del Made in Italy. La partecipazione a Expop  2014 è libera e gratuita: tutti possono intervenire, votare il progetto migliore e venire coinvolti nella sua realizzazione. Un approccio che ripensa Milano sotto il profilo inedito della fantasia e della progettazione creativa che non sempre la città è stata in grado di intercettare, ma che si percepisce con sempre maggiore urgenza nei cittadini. I vincitori verranno proclamati dal 1 luglio sul sito  indicato qui sotto. EXPOP III Edizione , Vivaio Riva,  via Arena 7 Milano – dalle 11...

Leggi Tutto
Green week
Giu24

Green week

di A.S.

24 Giu 2014

Dai quartieri alimentati da energia rinnovabile alla ricarica wireless per i bus elettrici, dai birrifici a emissioni zero ai caseifici che producono energia. Questi e altri sono i progetti selezionati che ambiscono al premio Sustainable Energy Europe (See) and ManagEnergy Awards, nell’ambito dell’ottava edizione della settimana europea dell’energia sostenibile (green week) che fino al  27 giugno 2014 farà il punto sulle energie rinnovabili e l’efficienza energetica. I progetti europei più innovativi volti alle soluzioni per il risparmio e la sostenibilità nel pubblico e nel privato si confronteranno nel più grande evento europeo dedicato al tema: un punto di riferimento per enti pubblici, agenzie per l’energia, imprese, organizzazioni non governative e associazioni di settore, tutti impegnati a raggiungere gli obiettivi energetici e rispettare i parametri climatici indicati dall’Unione europea. Sono 556 gli eventi organizzati non solo per la settimana, ma per tutto il mese di giugno: la Spagna ne ha previsti quasi 200 eventi, ma anche l’Italia, con 78 iniziative, non sfigura. A Bruxelles (119 eventi), cuore della manifestazione lanciata nel 2006 dalla Commissione Europea, si svolge anche il Sustainable Energy Europe (See) and ManagEnergy Award, per progetti innovativi e green per trasporti, fonti rinnovabili ed efficienza energetica. Quest’anno alla green week sono stati presentati 342 progetti provenienti da 31 Paesi, ma solo 30 sono stati selezionati per la finale da nove esperti del Comitato tecnico consultivo supervisionato dall’agenzia europea per le Pmi (Easme). Cinque le categorie: comunicazione (campagne informative e pubblicitarie e programmi tv), consumo (orientamento del risparmio energetico), apprendimento (per diffondere le conoscenze dalle scuole alle università) edilizia (con soluzioni di risparmio energetico) e trasporti (soprattutto elettrici). Il premio andrà a chi ha mostrato di aver raggiunto i migliori risultati (dagli impianti fotovoltaici ai trasporti elettrici agli acquisti verdi). Il progetto Buy Smart, più acquisti verdi per prodotti eco-efficienti – tra i più importanti di quelli co-finanziati dall’Unione Europea e  coordinato per l’Italia da Enea e Consip – è stato inserito in una delle sessioni aperte al pubblico della “High Level Policy Conference” fra gli eventi a Bruxelles. Durante la conferenza verranno illustrati i diversi approcci per selezionare e acquistare prodotti e servizi che permettono di risparmiare energia, ottimizzare i costi e rispettare l’ambiente. I sei vincitori saranno selezionati da una giuria che comprende rappresentanti delle istituzioni europee, governi locali, agenzie per l’energia, media specializzati e associazioni di...

Leggi Tutto