mercoledì 19 giugno 2019
Smart in the City

Il Cielo di Villa Panza

di A.S.

25 Lug 2014

La villa di Varese, donata al FAI-Fondo Ambiente Italiano dal conte Panza di Biumo, sembra fatta apposta per accogliere questa nuova opera di land art di Bob Verschueren

tmax600x480_1749726795_Bob_Vershueren1

Una nuova opera d’arte ambientale: The Slope, di Bob Verschueren nasce appositamente per il Parco di Villa Panza ed è un’imponente ruota realizzata con rami d’albero incastrati tra loro, senza nessuna giuntura e parzialmente ancorata alla terra da cui sembra rotolare via, senza possibilità di arrestarsi. Proprio come il concetto di tempo che la ispira. Data la sua natura, l’opera d’arte rimarrà nel parco finché non si integrerà con la natura stessa.

L’iniziativa si inserisce nel progetto Art in Nature organizzato dal FAI-Fondo Ambiente Italiano con la collaborazione di Arte Sella, rassegna che ogni anno trasforma la valle trentina in un museo a cielo aperto. Nel 2013, infatti, a Villa Panza sono state esposte opere di Stuart Ian Frost.

Ma la Villa Menafoglio Litta Panza di Biumo ha un particolare rapporto con i cieli e lo spazio. Si deve infatti al grande talento da collezionista di Panza e di sua moglie Giovanna la vocazione della villa ad accogliere artisti come James Turrell o Robert Irwin che con questa materia avevano un particolare rapporto. Basta pensare a Turrel che nel 1976, in una piccolissima stanza, completamente bianca, aprì una finestra a soffitto, senza infisso, senza spessore inquadrando uno scorcio di cielo che illumina e modifica l’ambiente a seconda delle condizioni atmosferiche. Sono gli Skyspaces che tanto hanno influenzato la collezione Panza.

A questo proposito, fino a novembre 2014  è in corso Aisthesis – All’origine delle sensazioni, mostra  curata da Michael Govan, Direttore del LACMA di Los Angeles e da Anna Bernardini, Direttore di Villa e Collezione Panza, dedicata a documentare la ricerca e la poetica di James Turrell e Robert Irwin, protagonisti dell’arte ambientale americana.

Anche  per questo, in occasione della presenza nel parco di The Slope di Bob Verschueren e di altre opere di Stuart Ian Frost, vale la pena di ripercorrere gli interni della Villa, senza per questo abbandonare la sensazione della presenza del Cielo.

Condividi l'articolo su:

Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *